Ginnastica dolce

Ginnastica DOLCE POSTURALE
responsabile tecnico Bonini Stefania cell 333_4697933

Organizzazione sezione
Bartoli Alva cell 329_7412809

Catellani Daniela 333_2912592

MATTINO
Martedì……..8:30 — 9:30 Stefania Bonini
Venerdì……..8:30 — 9:30 Stefania Bonini

GINNASTICA POSTURALE
Quali sono i benefici e i vantaggi della ginnastica posturale? È possibile praticarla anche da casa? Quali esercizi provare a fare per migliorare la nostra postura?
Postura corretta? Quasi sempre sconosciuta. Non bastavano ore in ufficio davanti a un pc o un modo di camminare assolutamente sbagliato, negli ultimi tempi ci si è messo anche l’uso spropositato degli smartphone che porta a seri problemi alla schiena e al tratto cervicale. Ma c’è un metodo per ovviare a disturbi di questa natura: spegnere i cellulari e fare un po’ di ginnastica posturale, utilissima anche se fatta da soli.
La ginnastica posturale è una di quelle “attività dolci” che possono essere effettuate anche tra le mura domestiche. Basta farla bene per ottenere sin da subito un netto miglioramento della mobilità delle articolazioni, aumentare l’elasticità del tessuto muscolare e altri benefici.
Dolori muscolari e articolari, mal di testa e problemi alla circolazione sono infatti tutti disturbi che possono essere legati a una postura scorretta. Dunque, mantenere la colonna vertebrale allineata vuol dire in primo luogo tutelare la salute di tutto il corpo. Ma qual è la buona postura e perché è così importante?
Ginnastica posturale tutti i benefici
Fondamentalmente, la postura si riferisce all’allineamento e al posizionamento del corpo rispetto alla forza gravitazionale. Se stiamo in piedi, seduti o sdraiati, la gravità esercita una forza sulle nostre articolazioni, legamenti e muscoli e una buona postura comporta la distribuzione della forza di gravità attraverso il nostro corpo.
La postura influenza attività quotidiane come camminare e correre, ma anche saltare, sollevare pesi o eseguire altre attività. Grazie ai suoi numerosi vantaggi, come la facilità di movimento, il buon equilibrio della forza muscolare e la flessibilità, il corretto posizionamento della colonna vertebrale è l’ideale anche per il corretto funzionamento degli organi interni. Non solo: sedersi e stare in piedi con un adeguato allineamento posturale consentirà di lavorare in modo più efficiente con meno fatica e con meno sforzo sui legamenti e sui muscoli.
Con una costante e regolare ginnastica posturale si ottengono un deciso miglioramento della mobilità delle articolazioni e una più ampia elasticità del tessuto muscolare. La ginnastica posturale è ottimale non soltanto per coloro che abitualmente soffrono di dolori di schiena, ma anche per coloro che vogliono prevenire questo tipo di dolori. Dolori alle spalle o al collo o alla schiena si possono infatti prevedere ed è importante prenderli in considerazione soprattutto per coloro che per lavoro passano la maggior parte della giornata seduti o in piedi.
Una buona posizione, in piedi o da seduti, favorisce il benessere dell’organismo e ci rende più aperti verso il mondo che ci circonda.



Vivere con una cattiva postura può essere una cosa pericolosa, tanto che gli squilibri dei muscoli e dei legamenti che ne derivano possono portare a problemi come:
dolore cronico del collo e della spalla
lesioni a piedi, ginocchia, anche e schiena
mal di testa
rigidità muscolare
affaticamento e stanchezza
atrofia muscolare e debolezza
respirazione difficoltosa
problemi di digestione
sciatica
sindrome del tunnel carpale

Ricapitolando, quindi, è utile fare ginnastica posturale e mantenere una postura corretta perché:
migliora la respirazione
elimina il mal di schiena
accresce l’autostima, una buona postura aumenta la fiducia in se stessi
migliora la circolazione e la digestione, una corretta posizione consente agli organi interni dell’addome di assumere la loro posizione naturale senza una compressione che potrebbe interferire con il normale flusso e le funzioni dell’apparato gastrointestinale
estende i movimenti e aiuta i muscoli e le articolazioni, perché aiuta a mantenere le ossa e le articolazioni in un corretto allineamento in modo che i nostri muscoli siano usati correttamente, diminuendo l’usura delle superfici articolari che potrebbero causare artrite degenerativa e dolori alle articolazioni
allevia il mal di testa
riduce il rischio di infortuni
previene i dolori articolari
“apre” il cuore e la mente, la postura influisce anche sulla mente, coì come la mente può influenzare la postura. Ci avete mai fatto caso che quando ci si sente bene e felici la postura tende ad essere dritta e aperta? Al contrario, le persone che sono depresse e hanno un dolore cronico

Esercizi di ginnastica posturale
Molte pratiche orientali come lo yoga e il tai-chi lavorano sulla postura, aiutando sia il rilassamento che la concentrazione. In generale, tuttavia, non è strettamente necessario seguire un corso o andare in palestra: gli esercizi di ginnastica posturale sono facili da eseguire anche a casa e sono l’unico alleato contro tutti i disturbi che possono colpire collo, spalle e schiena.

Gli esercizi più comuni di ginnastica posturale:
Per le spalle:
Poggiate la schiena contro il muro e, braccia lungo i fianchi, flettete le gambe fino a 90°. Mantenete questa posizione per 20 o 30 secondi prima di ritornare a quella originaria. Ripetete per una decina di volte. Questo esercizio è utile per rilassare i muscoli del collo
Sdraiatevi sul pavimento e appoggiate le natiche sulle piante dei piedi. Tiratevi all’indietro fin quando la testa non si appoggi a terra, con le braccia lungo i fianchi, e poi sollevate il bacino inarcando la schiena. Restate in questa posizione per un minuto circa. Questo esercizio è utile per migliorare la mobilità delle articolazioni e l’elasticità dei muscoli
Per le spalle e il collo:
Sedetevi sul pavimento e incrociate le gambe, tenendo dritta la schiena. Con un elastico o un asciugamano, alzate le braccia al di sopra delle testa e tirate con tutte e due le mani. Questo esercizio va ripetuto per dieci volte
Sedetevi sul pavimento e incrociate le gambe, tenendo dritta la schiena. Con i gomiti all’altezza delle spalle, ruotate lentamente le braccia in senso orario mantenendo i gomiti fermi
Per la schiena:
Sedetevi sul pavimento e incrociate le gambe, tenendo dritta la schiena. Da questa posizione, abbracciate il vostro busto il più possibile flettete la testa in avanti. Da questa posizione, piegatevi in avanti lentamente e rimanete fermi per dieci secondi
Supini, con le braccia lungo i fianchi, cercate di aderire a terra con tutta la zona lombare e da qui flettete una gamba e con il braccio apposto tiratela al petto (se alzate la gamba destra, usate il braccio sinistro e viceversa). Mantenete la posizione per quindici secondo e ripetete con l’altro lato

Per gli addominali
Sdraiatevi supini e sollevate prima le gambe e poi le spalle, tenendo tutto il più dritto possibile. Contate fino a cinquanta, contraendo i muscoli addominali bassi. Preso a prestito dal pilates, questo esercizio ripetuto cinque volte consente di allenare i muscoli addominali che, se funzionano correttamente, non lasceranno rilassare la schiena.

Per la colonna vertebrale:
Mettetevi proni con i gomiti sul pavimento e, con l’addome aderente al suolo, staccate soltanto il petto e mantenete la posizione. Ripetete l’esercizio
Mettetevi carponi guardando il pavimento. Da qui, accovacciate stirando la schiena e rimanete in questa posizione il più possibile